Torna alla pagina iniziale ContattiAffitto di appartamenti per vacanzeInvestimenti immobiliari

 

  VISTO E  INGRESSO DEI CITTADINI BRASILIANI IN ITALIA PER TURISMO E AFFARI  

Articoli e pagine correlate nel sito:

 

I brasiliani che intendono recarsi in Italia e/o nello "Spazio Schengen" per turismo e  affari non hanno bisogno di visto di ingresso per un periodo fino a un massimo 90 giorni. Le condizioni essenziali per l’entrata in Italia sono:

1.   Essere in possesso di un passaporto brasiliano valido, la cui scadenza sia di almeno sei mesi posteriore al momento dell´entrata in Italia.

2. Avere disponibilità dei mezzi finanziari che possano garantire il proprio sostentamento durante il soggiorno previsto,  disponibilità di un alloggio e il biglietto aereo di ritorno o di uscita dal paese.

 

Potrà essere richiesto di esibire, all’ingresso in Italia, la documentazione che giustifichi i motivi, la durata e le condizioni del soggiorno alle autorità di frontiera italiane. La disponibilità dei mezzi finanziari puó essere dimostrata mediante l’esibizione di denaro contante, di fideiussioni, carte di credito, di titoli prepagati o di atti comprovanti la disponibilità in Italia di fonti di reddito. I quantitativi minimi  di cui si deve dimostrare la disponibilità riportata a questo link del sito dell'ambasciata italiana in Brasile.

L’esistenza della disponibilità di un  alloggio idoneo  in Italia può essere dimostrata esibendo eventualmente la prenotazione dell´hotel dove egli alloggerà o tramite una dichiarazione (o lettera) di invito sottoscritta da un cittadino italiano, con cui il dichiarante attesti la propria disponibilità ad offrire ospitalità in Italia. La lettera di invito deve essere accompagnata da una copia del documento di identità dell´invitante,  un modello é disponibile sul sito dell'ambasciata alla sezione modulistaica

L'esenzione del visto per i  brasiliani è stata anche sancita da un accordo tra l'Unione Europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari, entrata in vigore il 01 ottobre 2012 (art. 9, paragrafo 1 dell'accordo. IT 28.9.2012 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 263/1)

Maggiori informazioni sul sito dell'ambasciata italiana in Brasile a questo link

Aggiornato al  02/03/2013

Staff  FortalezaVacanze.net

Torna alla pagina iniziale